Chirurgia della Mammella


La Chirurgia della ghiandola mammaria modifica, aumentando, riducendo, o risollevando, i volumi e l’aspetto estetico dei seni.

La mastoplastica additiva aumenta il volume del seno mediante l’inserimento di protesi. Generalmente composte in gel di silicone coeso, avvolto in una guscio texturizzato, possono essere poste sotto o sopra il muscolo pettorale. Le protesi utilizzate possono avere varie forme e dimensioni, a seconda del fisico della paziente e delle sue richieste: le tecniche (incisioni) sono varie e quella più appropriata viene decisa in base alle esigenze, età, situazione di partenza, tipo di protesi che si vogliono utilizzare.

La mastoplastica riduttiva riduce il volume del seno eccessivamente grosso. Le tecniche da utilizzare sono varie e vengono scelte a seconda di quanto grosso è il seno da ridurre.

Nella mastopessi il seno ptosico viene invece risollevato in quanto per vari motivi (età, gravidanza, allattamento, predisposizione genetica) si svuota e diventa cadente. Alla mastopessi può essere o non essere associato l'inserimento di protesi, a seconda della richiesta volumetrica del paziente.

La simmetrizzazione mammaria infine ripristina la corretta simmetria delle due ghiandole.

TI INTERESSA?

Richiedi un appuntamento

Fissa una prima visita. Sarò lieto di analizzare la tua situazione e offrirti la migliore soluzione.

dott. Roberto Ammore
Ho letto l'informativa e accetto le condizioni di utilizzo. Autorizzo all'utilizzo dei miei dati ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 ("GDPR") - Codice in materia di protezione dei dati personali.

...oppure chiamami: +39.328.5720382